Cina, al via i lavori per la nuova parte del gasdotto Forza della Siberia

La saldatura del primo tubo è prevista per la fine di giugno. Secondo Gazprom, anche la costruzione in suolo russo procede secondo programma

La Cina ha iniziato la costruzione di una nuova parte del gasdotto “Sila Sibiri” (Forza della Siberia). La saldatura del primo tubo è prevista per la fine di giugno. Lo riferisce una nota di Gazprom. Il colosso russo del gas ha inoltre fatto sapere che i lavori per la costruzione della parte russa della pipeline procedono secondo programma.

L’ad di Gazprom Alexei Miller ha incontrato a Pechino il vice premier del Consiglio di Stato Cinese Zhang Gaoli e Wang Yilin, ceo del China National Oil Corporation (Cnpc). Le parti hanno discusso le forniture di gas alla Cina attraverso le cosiddette rotte orientali e occidentali. 

Dopo 10 anni di negoziati, nel 2014 Mosca e Pechino hanno siglato uno storico accordo per la fornitura trentennale di 38 miliardi di metri cubi di gas all'anno, a partire dal 2018. Secondo la stessa Gazprom, l'intesa vale 400 miliardi di dollari. I lavori per la costruzione del gasdotto “Forza della Siberia” sono iniziati il 1° settembre 2014.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta