Rosneft si consolida nel mercato brasiliano

La compagnia russa avrà il ruolo di operatore nel progetto Soilmoes

La compagnia Rosneft ottiene il pieno controllo di due aree di esplorazione in Brasile, nel bacino del fiume Solimoes, un affluente del Rio delle Amazzoni, dove si conducono esplorazioni alla ricerca di petrolio e gas. L'agenzia nazionale brasiliana per il petrolio e gas (ANP) aveva precedentemente approvato l'aumento della partecipazione azionaria della Rosneft nel progetto Solimoes, conferendo alla compagnia petrolifera russa lo status di operatore.

L'ingresso nel mercato brasiliano delle compagnie petrolifere russe è iniziato con TNK-BP, che aveva già acquistato il 45% delle azioni del progetto Solimoes nella parte continentale del Brasile per 1 miliardo di dollari. In seguito, dopo l'acquisto della TNK-BP da parte di Rosneft, il progetto ha avuto un ulteriore sviluppo, con l'acquisizione nel marzo 2014 di un altro 6% del pacchetto azionario dalla società petrolifera brasiliana PetroRio. "E' un buon affare" ha dichiarato il presidente di Rosneft, Igor Sechin, che non ha aggiunto altri  commenti sui dettagli dell'accordo.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta