Un disegno di legge per il rientro dei capitali

Esonerati dalla responsabilità civile e penale le persone che hanno commesso reati fiscali

Il governo ha sostenuto a larga maggioranza il disegno di legge sul condono fiscale per il rimpatrio dei capitali dall'estero. Il disegno di legge, attualmente in discussione, esonererà dalla responsabilità civile e penale le persone che hanno commesso reati fiscali. E' quanto riferito oggi dall'ufficio stampa del gabinetto dei ministri. Dopo l'approvazione del testo in prima lettura dello scorso 12 maggio, la Duma darà il via ibera alla legge presumibilmente già entro la fine di questa settimana, non dovendo incontrare particolari ostacoli in sede di seconda e terza lettura del testo.

Dal momento della sua entrata in vigore i proprietari di societa', immobili e conti correnti registrati all'estero, avranno un mese per scegliere cosa preferire: dichiarare i loro attivi all'estero nell'ambito di questa legge o correre il rischio di cadere sotto le sanzioni civili e penali previste dalla legge anti-offshore, entrata in vigore a novembre 2014

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta