Russia e Italia, paesaggi a confronto in una mostra a Roma

Fino al 29 maggio il Centro russo di Scienza e Cultura della capitale italiana ospita i dipinti dell’artista e ballerino russo Vladimir Vasylev, nell’esposizione “In ogni sillaba un riflesso della divinità”

L’inaugurazione della mostra (Foto: ufficio stampa)

Il verde dei paesaggi italiani si fonde con il fascino della terra russa nella mostra “In ogni sillaba un riflesso della divinità”, allestita al Centro russo di Scienza e Cultura di Roma. Fino al 29 maggio, infatti, le opere dell’artista e ballerino russo Vladimir Vasylev saranno esposte nelle sale del centro (Piazza Cairoli 6, Roma).

Cinquantasette dipinti, realizzati con varie tecniche di pittura, colgono le molteplici sfumature della campagna russa e italiana. 

All’inaugurazione della mostra sono intervenuti il rappresentante di Rossotrudnichestvo in Italia Oleg Osipov, il ministro Consigliere dell'Ambasciata russa in Vaticano Vadim Razumovsky, il presidente del museo Pushkin di Mosca Irina Antonova e il capo dell’agenzia Tass in Italia Aleksei Bukalov. 

L’inaugurazione della mostra (Foto: ufficio stampa)

Il pittore ha raccontato il proprio percorso artistico, leggendo poi alcune poesie appartenenti alla propria produzione letteraria. Durante l’incontro, gli ospiti del Centro russo hanno inoltre avuto la possibilità di ammirare in video i più bei balletti interpretati da Vasylev, dallo Schiaccianoci al Don Chisciotte. 

La pianista Ekaterina Mechetin ha accompagnato l’inaugurazione con le musiche di Rachmaninov, Tchaikovsky e Chopin.

La mostra resterà aperta nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 и e dalle 14 alle 20.

L’inaugurazione della mostra (Foto: ufficio stampa)

Per maggiori informazioni:
Centro Russo di Scienza e Cultura
Piazza Benedetto Cairoli, 6 - Roma
Tel.: + 39.06.88816333
Fax: + 39.06.68300982
E-mail: info@centroculturalerusso.it
http://ita.rs.gov.ru/     

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta