"L'ordine prima della democrazia": i risultati di un sondaggio

Dal rispetto della legge a una maggiore stabilità politica ed economica, il 61% della popolazione preferisce che venga data priorità al mantenimento dell’ordine e si dice disposta ad accettare restrizioni nelle libertà individuali

L’ordine prima della democrazia. Secondo un sondaggio realizzato dal centro Levada, la maggioranza dei russi (61%) dà più importanza all’ordine che alla democrazia e si dice disposta ad accettare restrizioni nelle libertà individuali purché esso venga garantito all’interno del paese.

Il 21% degli intervistati ha dichiarato che per la Russia è più importante la democrazia, mentre il 18% non ha saputo rispondere. 

Chiedendo cosa si intende per “ordine” gli intervistati, che hanno avuto la possibilità di dare più di una risposta, hanno fatto riferimento al rigoroso rispetto della legge (42%), alla stabilità politica ed economica (42%), alla fine della distruzione del paese (27%), alla protezione delle persone più svantaggiate (24%) e alla fine della lotta per il potere (17%).

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta