Incendi in Siberia, almeno 15 morti

Le fiamme hanno distrutto oltre 1.200 abitazioni

Almeno 15 persone sono morte a causa degli incendi divampati ieri in alcuni campi nella regione siberiana della Khakassia. Mille duecento abitazioni sono state distrutte e circa seicento persone sono state ricoverate in ospedale. Secondo il Ministero della Salute, tra le vittime e i feriti ci sono dei bambini.

Il Ministro russo per le Situazioni di Emergenza, Vladimir Puchkov, ha ordinato l’avvio di un regime speciale anti-incendio in tutta la regione della Siberia. “Bisogna avviare controlli serrati che vietino fuochi agricoli indiscriminati”, ha detto. La causa degli incendi sarebbe infatti da ricercare in alcune sterpaglie bruciate. 

In questa zona ogni anno gli incedi bruciano centinaia di migliaia di ettari di boschi e praterie.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta