Sottomarino nucleare in fiamme, domato l'incendio

Il fuoco si è sviluppato durante alcuni lavori di manutenzione. Nessuna vittima. Le autorità russe: All’interno non c’erano armi

Il Ministero russo per le Situazioni di Emergenza ha comunicato che è stato spento l’incendio che ha coinvolto il sottomarino nucleare Oriol, che ieri aveva preso fuoco nel Cantiere navale di Zvezdochka, a Severodvinsk, nel nord ovest della Russia, nella regione di Arkhangelsk. “A mezzanotte e 57 ora di Mosca l’incendio è stato domato. Non ci sono state vittime”, si legge in un comunicato del Ministero. 

Le fiamme si erano propagate nella giornata di martedì durante alcuni lavori di saldatura del nono compartimento. Fin dal primo momento, le autorità russe avevano precisato che a bordo del sottomarino non si trovano né armi né combustibile.

Il sottomarino si trova nei cantieri navali di Severodvinsk per ammodernamento e manutenzione e verrà poi riconsegnato alla Marina Militare russa nel 2016.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta