Venezia, a Temirkanov il premio Una Vita nella Musica

Il direttore d’orchestra russo è stato insignito del prestigioso riconoscimento, da molti considerato il premio Nobel per la musica
 
Yuri Temirkanov (Foto: Wikipedia)

Un maestro che racchiude “leggerezza e passionalità”, in cui “risplende la cultura russa”, tra “risonanze etniche e limpida articolazione formale”. Con questa motivazione il comitato scientifico del premio Una Vita nella Musica 2015 ha conferito al direttore d’orchestra russo Yuri Temirkanov l’importante riconoscimento, da molti considerato il premio Nobel per la musica, consegnato nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia.

A Temirkanov è stata consegnata anche un’opera in vetro soffiato dell’artista veneziano Massimo Micheluzzi e un dono degli Amici della Fenice.

Direttore d’orchestra riconosciuto a livello internazionale, Temirkanov fu il primo artista russo al quale fu consentito esibirsi negli Stati Uniti dopo la crisi tra USA ed Unione Sovietica, seguita alla guerra in Afghanistan nel 1988.

Attualmente è primo direttore ospite dell'orchestra sinfonica della radio nazionale di Danimarca e "conductor laureate” della Royal Philharmonic Orchestra di Londra. Dal 1º gennaio 2009 è anche Direttore Musicale del Teatro Regio di Parma, incarico che lo ha visto impegnato fino alle celebrazioni del bicentenario verdiano del 2013.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta