Teatro, “resuscita” la versione originale di un’opera di Prokofiev

Alcuni studiosi hanno ricostruito la versione originale dell’opera “La storia di un uomo reale”

Gli studiosi del teatro dell’opera e del balletto di Primorie, nell’Estremo Oriente russo, hanno ricostruito la versione originale dell’ultima opera di Sergei Prokofiev, “La storia di un uomo reale”. Lo ha annunciato il direttore artistico del teatro, Anton Lubchenko. “Confrontando diverse fonti, siamo riusciti a ricostruire la versione originale dell’opera - ha detto -. È stato un lavoro meticoloso, basato sulla mia esperienza personale all’interno della messa in scena dell’opera”. 

Per ricreare la prima versione dell’opera, gli studiosi hanno confrontato tutti i documenti disponibili, i testi e gli schizzi relativi all’opera, conservati nel Teatro Bolshoj e negli archivi nazionali. I ricercatori si sono concentrati soprattutto sugli allestimenti del 1948 e del 1960, che non sono mai stati mostrati. 

Prokofiev aveva composto il lavoro su proposta del Ministero della Cultura dell’Unione Sovietica nel 1948.

L’opera di Prokofiev verrà presentata per la prima volta nella sua versione completa il 7 maggio al festival di Primorie. In scena, l’attore pietroburghese Yuri Aleksandrov, che già in passato aveva lavorato alla messa in scena delle opere di Prokofiev e di Tchaikovsky al teatro Mariinsky.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta