Al via le esercitazioni nell'Artico

Nelle operazioni sono impegnati circa 80mila militari, 41 navi da guerra, 15 sommergibili e 110 tra aerei ed elicotteri

Tempo di esercitazioni. Sono circa ottantamila i soldati russi impegnati nelle manovre militari straordinarie lanciate nei giorni scorsi nell'Artico e in altre zone della Federazione.

Lo riferisce il capo di Stato maggiore russo Valeri Gherasimov precisando che nelle esercitazioni sono anche impiegati 220 tra aerei ed elicotteri.

Il 16 marzo il ministro della Difesa Serghiei Shoigu aveva annunciato esercitazioni con 38.000 militari, 41 navi da guerra, 15 sommergibili e 110 aerei ed elicotteri.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta