Putin: "La Crimea è una radice spirituale"

Il presidente interviene al concerto per celebrare il primo anniversario dell'ingresso della regione nella Federazione

"La Crimea non è semplicemente un territorio, ma una radice spirituale che rende i russi un'unica nazione". Lo ha detto Vladimir Putin intervenendo al concerto - oltre 50mila le persone presenti - che si è svolto sotto le mura del Cremlino per celebrare il primo anniversario dell'ingresso della Crimea all'interno della Federazione Russa.

Il presidente russo, che indossava una camicia bianca e cravatta e giacca scure, è stato applaudito dalla folla. "Il Paese è fiero di voi", ha detto Putin alla gente in piazza prima di lasciare il palco. Un anno fa, il presidente ha firmato l'accordo per l'ingresso della penisola nella Federazione Russa.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta