Crimea, Putin: “Monitorare costantemente la situazione socio-economica”

Il capo del Cremlino ha ringraziato la popolazione locale invitando le autorità di ogni livello a intervenire per risolvere i problemi più urgenti. “L’obiettivo è sviluppare questa regione”

Il Presidente russo Vladimir Putin ha ordinato di monitorare costantemente la situazione socio-economica in Crimea. “È stato fatto molto. I residenti di Sebastopoli e di Crimea hanno accettato gli inevitabili problemi e le difficoltà che derivano da questo periodo di transizione”, ha detto Putin, ringraziando il popolo crimeano. “Ho lanciato un appello alle autorità di ogni livello, federali, regionali e municipali - ha aggiunto il capo del Cremlino -. C’è bisogno di restare in continuo contatto con le persone, le organizzazioni pubbliche, per rispondere alle domande che ci vengono rivolte. In pratica è necessario monitorare costantemente la situazione nella regione, in primo luogo la situazione socio-economica, verificare la qualità dei servizi pubblici”.

 
Crimea, un anno dopo

Le principali questioni da affrontare, ha detto il Presidente, saranno l’aumento dei prezzi, l’elevata disoccupazione, i salari bassi, la messa a nuovo delle strade, il miglioramento delle infrastrutture, gli alloggi, l’istruzione e il costo e la qualità dei servizi. “Anche la diffusione della droga è tra i problemi principali da combattere”, ha aggiunto Putin. “Il nostro obiettivo è quello di rendere la Crimea e Sebastopoli regioni autosufficienti e sviluppate”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta