Putin decora Lugovoi, principale sospettato per l'avvelenamento di Litvinenko

All’ex agente segreto, oggi, deputato, la medaglia “Per i servizi resi alla nazione”

Il Presidente russo Vladimir Putin ha decorato con la medaglia “Per i servizi resi alla nazione” Andrei Lugovoi, il principale sospettato per l’avvelenamento con il polonio dell’ex spia russa Aleksandr Litvinenko, morto a londra nel 2006

A Lugovoi, ex agente segreto divenuto poi deputato e vicepresidente del comitato di Sicurezza e Anticorruzione della Duma, è stato riconosciuto “il contributo allo sviluppo del sistema parlamentare russo e il suo ruolo attivo nella vita legislativa”.

Litvinenko, conosciuto per le feroci critiche contro Putin, viveva a Londra dove aveva chiesto asilo politico per le “incessanti persecuzioni da parte dei servizi segreti russi”. Qui morì il 23 novembre 2006 avvelenato dal polonio 210.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta