Obuv di Mosca, calano gli espositori. Perdite anche per il Made in Italy

Stimato un calo del 20%

La crisi economica e il pessimismo dilagante fanno calare gli espositori all’Obuv di Mosca, la più importante fiera calzaturiera che si svolgerà a Mosca dal 17 al 20 marzo. Un calo, si stima, pari al 20%. 

Una crisi che rischia di pesare anche sul Made in Italy, e in particolar modo su quei distretti calzaturieri che da anni trovano in Russia terreno fertile per fare affari. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta