Ucraina, Mosca e Berlino chiedono rafforzamento della presenza dell'Osce

I capi della diplomazia russa e tedesca hanno chiesto di portare a mille il numero degli osservatori. Ad oggi se ne contano poco più di 400

Portare a mille la presenza degli osservatori dell’Osce nelle zone dell’Ucraina interessate dai conflitti. Questa la richiesta avanzata dai capi della diplomazia russa e tedesca, così come annunciato dal Ministero russo degli Esteri. 

In una conversazione telefonica, Lavrov e Steinmeier avrebbero auspicato il rafforzamento dell’Osce in Ucraina (ad oggi sono solamente 452 gli osservatori), per assicurare un controllo efficace e il cessate il fuoco, così come stabilito dagli accordi di Minsk.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta