Ucraina, faccia a faccia Kerry-Lavrov a Ginevra

Il ministro russo degli Esteri Sergei Lavrov e il segretario di Stato Usa John Kerry si sono riuniti per cercare di risolvere il conflitto

Mosca e Washington tornano a discutere di Ucraina. Il ministro russo degli Esteri Sergei Lavrov e il segretario di Stato Usa John Kerry si sono riuniti oggi a Ginevra per un incontro, durato solo venti minuti, per cercare di risolvere il conflitto. Dalle tensioni nelle regioni separatiste alla questione del gas: questi i temi principali affrontati durante il colloquio, durante il quale - ha fatto sapere Kerry con un tweet - si è parlato anche di Siria e di negoziati sul programma nucleare iraniano. 

Durante l’incontro, parlando dell’omicidio dell’oppositore russo Boris Nemtsov (ucciso venerdì sera in centro a Mosca con quattro colpi di pistola, ndr), Lavrov ha detto che i responsabili saranno assicurati alla giustizia e che l’inchiesta si svolgerà in maniera corretta e trasparente. Ha però definito "indecente l'uso di tragedie come il codardo omicidio di Nemtsov per cercare di sostituirsi agli inquirenti proponendo interpretazioni apertamente politicizzate, prive di sostanza e provocatorie".

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta