Omicidio Nemtsov, offerta ricompensa a chi fornirà "informazioni utili"

Offerti 50mila dollari a chi collaborerà alle indagini, anche in forma anonima

Il Comitato investigativo russo ha offerto una ricompensa di tre milioni di rubli (circa 50mila dollari) a chi fornirà “informazioni utili”, anche in forma anonima, alle indagini sull’assassinio di Boris Nemtsov, l’esponente dell’opposizione politica, ucciso venerdì sera nel centro di Mosca. “Le unità operative che conducono le indagini sono disposte a pagare una ricompensa importante, pari a tre milioni di rubli, per ottenere informazioni utili”, si legge in un comunicato, diffuso dall’agenzia Interfax.

Il comitato inoltre ha reso noto che tornerà ad ascoltare Anna Duritskaya, la modella ucraina 23enne, che era al fianco di Nemtsov quando è stato ucciso da quattro colpi di arma da fuoco. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta