La Puglia tende la mano alla Russia e propone nuove collaborazioni

Un incontro al Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma per discutere future partnership tra la città di Trinitapoli e la Federazione Russa

I rapporti tra Russia e Italia si fanno sempre più stretti. Il 25 febbraio 2015 il Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma ha ospitato un incontro con alcuni rappresentanti della città di Trinitapoli (in provincia di Barletta-Andria-Trani, in Puglia), per discutere nuovi progetti di collaborazione tra i due paesi.

Alla riunione hanno partecipato il sindaco locale Francesco di Feo, il presidente del consiglio comunale Mino Albore, il presidente dell’associazione Puglia-Russia Giovanni Giuliano.

Durante il faccia a faccia sono state prese in considerazione diverse forme di collaborazione tra la città di Trinitapoli (che ha da poco inaugurato un nuovo Centro di cultura russa) e la Federazione Russa. Il primo cittadino di Trinitapoli ha infatti spiegato di aver preso contatti con Aleksandr Belskij, sindaco di Sestroretsk (un distretto di San Pietroburgo), con l’intento di firmare in futuro un’accordo di partnership che possa dare vita a scambi e visite bilaterali.

Di Feo ha infine fatto sapere che anche il liceo “Staffa” di Trinitapoli sta prendendo in considerazione l’ipotesi di includere la lingua russa tra le materie di studio. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta