Dal Canada nuove sanzioni contro Mosca

Colpite Rosneft e Rostec

Le nuove sanzioni contro la Russia arrivano dal Canada. Il governo canadese ha varato nuovi provvedimenti che riguardano 37 persone fisiche e 17 persone giuridiche, di Russia e Ucraina.

In particolar modo le misure restrittive riguardano il gigante del petrolio Rosneft e Rostec, entrambe con interessi in Canada. In un comunicato si spiega che i provvedimenti sono stati adottati per via della crisi ucraina.

Il premier Stephen Harper ha dichiarato che il suo paese segue con attenzione il modo in cui vengono rispettati gli accordi di Minsk ed è pronto a varare altre sanzioni, se fosse necessario.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta