Valle d’Aosta, in calo i turisti russi

Secondo il presidente dell’associazione locale degli albergatori, le presenze dei visitatori dell’est sono scese di circa il 20-25%

Calano i turisti russi nelle località sciistiche della Valle d’Aosta. Secondo Alessandro Cavaliere, presidente dell’Adava, l’Associazione degli albergatori della Valle d’Aosta, le presenze dei visitatori dell’est sono in calo di circa “il 20-25% secondo le percezioni degli operatori”. “Non abbiamo ancora i dati certi - spiega -, ma saremo intorno al 20-25%. Ed è un calo che in alcune località si fa sentire”.

La svalutazione del rublo, le sanzioni economiche e il calo del prezzo del petrolio stanno infatti colpendo duramente la Russia, una delle principali economie mondiali. Una situazione che si ripercuote in maniera pesante anche sul turismo, che sta registrando in Italia un calo delle presenze in arrivo dall’est.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta