I cimeli del principe Jusupov e di Irina Romanova in mostra a San Pietroburgo

Lettere, oggetti e documenti personali rinvenuti negli appartamenti parigini di Feliks Jusupov e venduti all’asta sono stati riconsegnati all’Archivio di Stato della Federazione Russa e saranno esposti nel Museo Fabergé fino al 29 marzo 2015

In una parte del Museo Fabergé di San Pietroburgo è stata inaugurata una mostra unica dedicata agli oggetti dell’archivio personale del principe Feliks Jusupov, appartenente a una delle famiglie più potenti e ricche della Russia imperiale.

 
L'uomo che insegnò
l'inglese ai Romanov 

Così come ha spiegato l’ufficio stampa del museo, l’archivio è stato rinvenuto negli appartamenti parigini di Jusupov e poi venduto all’asta dalla casa d'aste francese Olivier Coutau-Begarie nel novembre 2014. 

Buona parte della collezione - composta da fotografie e oggetti personali del principe Jusupov e di sua moglie Irina Jusupova, nipote di Nicola II, così come di altri membri della famiglia imperiale - è stata acquistata dalla Fondazione The Link of Times di Victor Vekselberg, legata al Museo Fabergé. Fino al 29 marzo 2015 la collezione sarà visitabile nelle sale del museo, nella mostra intitolata The History Returned, prima di passare all’Archivio di Stato della Federazione Russa.

Tra le rarità dell'archivio si potranno ammirare il breviario dell’imperatrice Maria Fedorova, donatole in regalo da sua madre; orologi da taschino, gemelli e bottoni dell'erede al trono Aleksei e molto altro ancora.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta