La Cina progetta di creare una nuova zona turistica in collaborazione con la Russia e la Corea del Nord

La Federazione contribuirà alla realizzazione degli impianti turistici

La nuova collaborazione tra la Russia e la Cina coinvolge il turismo. La Cina sta infatti progettando la creazione di una zona turistica nel nord-est del paese, al confine con la Federazione e la Corea del Nord. Queste ultime contribuiranno alla realizzazione del progetto rispettivamente con dieci chilometri quadrati di territorio.

L’area turistica del delta del fiume Tumen, che darà il nome al progetto, includerà parte della città cinese di Hunchun, nella provincia settentrionale di Jilin, che si è fatta promotrice dell’iniziativa.

I tre paesi, ha spiegato il governatore di Jilin, Jiang Chaoliang, costruiranno in maniera congiunta gli impianti turistici.

I visitatori non avranno bisogno di visti e gli scambi economici saranno esenti da tassazione. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta