Summit di Minsk, Mogherini: Un incontro cruciale

L'alto rappresentante per la politica estera Ue: “Il summit tra i leader di Russia, Ucraina, Francia e Germania sarà una svolta per il meglio o per il peggio”

Il vertice di Minsk rappresenta “una svolta per il meglio o per il peggio”. Lo ha affermato l'alto rappresentante per la politica estera Ue, Federica Mogherini, all'agenzia di stampa France Presse, a poche ore dal summit in Bielorussia tra i leader di Russia, Ucraina, Francia e Germania.

L’incontro, ha detto Mogherini, offrirà "una chance alla Russia di contribuire alla soluzione della crisi”. Ma se dovesse fallire, ha detto, le prospettive sono “inquietanti”: "Se verrà trovato un accordo, noi non saremo alla fine delle difficoltà. Ma se l'esito dell'incontro dovesse risultare negativo, allora tutte le opzioni, tutti gli sviluppi che ciascuno può immaginare saranno possibili. E alcune di queste prospettive sono inquietanti".

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta