Tragedia in Siberia, sei operai morti

Un incendio ha distrutto un edificio in legno nei pressi di un pozzo petrolifero

Sei operai sono morti carbonizzati in un incendio che ha distrutto un edificio di legno nell'area di un pozzo petrolifero in Siberia del gigante russo Transneft.

Lo fa sapere la Tass citando fonti investigative. La tragedia - resa nota oggi - è avvenuta nella notte tra sabato e domenica nella stazione di estrazione petrolifera di Severo-Purovskoie, nella regione di Iamalo-Nenets, nella Siberia nord-occidentale.

Dall'area sono state evacuate 234 persone e tre operai sono rimasti ustionati. Le vittime erano di nazionalità serba

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta