Ucraina, Merkel e Hollande a Mosca: "Faremo il possibile per porre fine al conflitto"

La visita all'indomani dell'incontro con il capo ucraino Petro Poroshenko

"Interrompere il prima possibile" lo spargimento di sangue in Ucraina. È questo l’obiettivo della visita di oggi a Mosca della cancelliera tedesca Angela Merkel e del Presidente francese Francois Hollande, che, dopo la visita di ieri a Kiev, si sono recati in Russia per incontrare il capo del Cremlino Vladimir Putin.

 
Tutte le opinioni
sulla questione ucraina

“Siamo convinti che non ci sarà alcuna soluzione militare di questo conflitto”, ha detto la Merkel, aggiungendo che “la situazione è fluida”, e per il momento “non c'è alcun segnale per una svolta imminente”. 

La cancelliera ha poi aggiunto: “Faremo tutto quanto è in nostro potere per mettere fine allo spargimento di sangue”.

Nel frattempo è stato aperto un corridoio umanitario nella nuova zona calda del conflitto, nel territorio di Debaltseve, per consentire l’allontanamento dei civili. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta