Mosca, incendio all'Accademia delle Scienze

La biblioteca in fiamme. In cenere quasi un quinto delle opere. Il patrimonio culturale perso è inestimabile

Un incendio che rischia di cancellare un patrimonio culturale immenso. In fiamme la biblioteca dell'Accademia delle Scienze di Mosca: in pochi minuti quasi un quinto delle 10 mila opere che l'edificio custodiva da un secolo si è trasformato in cenere. Si tratta di una delle più grandi biblioteche al mondo, "con materiali unici, quasi tutti gli istituti scientifici russi se ne servivano", ha dichiarato Dmitri Fortov, presidente dell'Accademia delle Scienze. Fortunatamente il principale deposito con i rari testi medievali slavi non sembra essere stato colpito.

Fondata nel 1918, un anno dopo la Rivoluzione Bolscevica, la biblioteca conta 14 milioni di libri e riviste, tra cui rari testi medievali in lingue slave, documenti dell'onu e dell'unesco, rapporti parlamentari da paesi stranieri - compresi gli Usa - risalenti al 1789.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta