Russia, un nuovo asse con la Grecia?

Dopo la vittoria di Alexis Tsipras alle elezioni elleniche, arrivano segnali di distensione verso la Federazione

La Russia si è detta disponibile a fornire aiuti finanziari alla Grecia. Lo ha dichiarato in un'intervista alla Cnbc a Mosca il ministro delle Finanze Anton Siluanov. La Grecia non ha ancora avanzato alcuna richiesta, ha precisato il ministro di Vladimir Putin, ma "se lo facesse lo prenderemmo sicuramente in considerazione". Un segnale importante di disponibilità per aiutare l'alleato greco.

E subito dopo la vittoria di Alexis Tsipras alle elezioni elleniche, il ministro greco Kotzias ha annunciato pubblicamente che Atene non avrebbe sostenuto la decisione di porre altre sanzioni contro Mosca, affermazione che ha fatto sobbalzare sulla sedia i responsabili delle politiche estere delle cancellerie in Europa e in America.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta