Il parlamento ucraino dichiara la Russia “stato aggressore”

Con questo documento la Rada Suprema invita i parlamentari di altri paesi a fare lo stesso, definendo inoltre le autoproclamate repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk “organizzazioni terroristiche”

La Rada Suprema, il parlamento ucraino, ha formalmente definito oggi la Russia un “paese aggressore”, e le autoproclamate repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk “organizzazioni terroristiche”. Con questo documento è stato inoltre lanciato un invito ai parlamentari di altri paesi e alle organizzazioni internazionali a fare lo stesso. 

 
Tutte le opinioni
sulla questione ucraina

Nel testo si legge che “la Russia sostiene il terrorismo e blocca il lavoro del Consiglio di Sicurezza della Nato, mettendo in pericolo la sicurezza e la pace internazionale”. 

La sessione straordinaria della Rada è stata convocata dopo il bombardamento di sabato scorso dove 30 civili persero la vita a Mariupol, cittadina di mezzo milione di abitanti situata nel sud della regione di Donetsk.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta