Mariupol, la Mogherini: "Serve l'impegno di Mosca"

La nota dell'Alto Rappresentante per la Politica Estera Europea sul deterioramento della situazione in Ucraina

"L'ulteriore escalation del conflitto armato" nell'est dell'Ucraina, dove oggi si contano almeno 20 morti in un bombardamento a Mariupol, "condurrà inevitabilmente ad un ulteriore grave deterioramento delle relazioni tra la Ue e la Russia".

E' l'avvertimento lanciato dall'Alto rappresentante per la politica estera europea, Federica Mogherini, che ha rivolto un appello a Mosca perché "usi la sua considerevole influenza sui leader separatisti e fermi ogni forma di sospegno militare, politico e finanziario". "Questo impedirebbe conseguenze disastrose per tutti, tutti coloro i quali sono responsabili dell'escalation devono fermare le loro azioni ostili e rispettare gli impegni", aggiunge la Mogherini. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta