Ucraina, accordo per il ritiro delle armi pesanti dal fronte

La decisione è stata presa durante un vertice a Berlino al quale hanno partecipato i ministri degli Esteri di Russia, Ucraina, Francia e Germania

A Berlino, dove si sono riuniti i ministri degli Esteri di Russia, Ucraina, Francia e Germania, Mosca e Kiev hanno raggiunto un accordo di massima affinché entrambe le parti ritirino le armi pesanti dalle zone di conflitto. Lo ha riferito il titolare tedesco degli Esteri, Frank-Walter Steinmeier. 

Il vertice si è concluso con un documento scritto e rivolto alle parti coinvolte negli scontri. “Speriamo che ci sia un effettivo ripiegamento delle armi pesanti verso le retrovie - ha affermato Steinmeier -. Mosca ha assicurato di esercitare pressione sui separatisti nell’Est dell’Ucraina”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta