Un flash mob mondiale per la lingua russa

Il progetto, lanciato in Austrialia, vuole coinvolgere i bambini di tutto il mondo per sottolineare l’importanza della lingua di Tolstoj. Scoprite anche voi come partecipare

Arriva dall’Australia il nuovo, ambizioso progetto mondiale per promuovere lo studio della lingua russa. Il flash mob #iLOVErussian, ideato da alcuni insegnanti australiani, è stato lanciato il 10 gennaio e si concluderà il 21 febbraio, in occasione della Giornata internazionale della lingua madre. 

Per partecipare è necessario girare un breve video in cui si chiede a un bambino “Perché è utile studiare la lingua russa?”. Caricatelo su Facebook o Instagram con l’hashtag #iLOVErussian e il riferimento @LinguaKid. Per vedere un esempio, cliccate qui

Gli organizzatori accetteranno tutti i video girati nei paesi in cui la lingua russa non sia la lingua ufficiale. Secondo Anastasia Astridge, tra gli organizzatori del progetto, l’evento si pone diversi obiettivi: “Innanzitutto vogliamo motivare i bambini a imparare la lingua russa: nulla è così contagioso come l’esempio che arriva dai propri coetanei. In secondo luogo, vogliamo mostrare loro e ai loro genitori che i bambini in realtà possono parlare anche in famiglie dove il russo non è la lingua principale”.

Secondo Astridge molte coppie di madrelingua russa, che però non vivono più in Russia, si aspettano che i propri figli parlino il russo fluentemente come loro. “In realtà, se i bambini nascono all’estero o crescono in un paese diverso, il loro russo suonerà un po’ ‘straniero’”.

I risultati del flashmob saranno trasmessi il 21 febbraio sulla pagina Facebook www.facebook.com/linguakid.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta