I poliziotti russi studieranno la lingua dei segni

Il Ministero degli Interni organizzerà corsi appositi per gli agenti. I primi interpreti in divisa inizieranno a pattugliare le strade dal 1° gennaio 2016

Nel 2015 il Ministero degli Interni della Russia organizzerà per i propri agenti corsi di lingua dei segni. I primi interpreti in divisa cominceranno a pattugliare le strade a partire dal 1° gennaio 2016.

La novità non riguarda tutti i poliziotti: dovranno studiare la lingua dei segni soltanto gli agenti addetti ai trasporti e quelli che lavorano nelle località dove si trovano le istituzioni assistenziali per sordomuti. I poliziotti con conoscenza della lingua dei segni pattuglieranno anche i luoghi pubblici.

Qui la versione originale dell'articolo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta