Ucraina, Putin parla al telefono con Merkel, Hollande e Poroshenko

I negoziati fra Kiev e i filorussi si terranno a Minsk, in Bielorussia, mercoledì e venerdì di questa settimana

È stato un colloquio in formato “normanno” (così come avvenne in Normandia, quando Merkel, Hollande, Putin e Poroshenko si confrontarono sulla questione ucraina) quello avvenuto ieri sera telefonicamente tra il Presidente russo Vladimir Putin, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il Presidente francese Francois Hollande e il leader ucraino Petro Poroshenko.

Dopo l’ultima conferenza telefonica avvenuta il 17 dicembre, ieri i leader si sono nuovamente confrontati sulla delicata situazione che da mesi sta interessando l’Ucraina. “Con soddisfazione è stato annunciato che negli ultimi giorni le parti hanno assicurato il mantenimento del cessate il fuoco”, è stato riferito dall’ufficio stampa del Cremlino. 

Il Presidente ucraino Petro Poroshenko, dopo la conversazione telefonica, ha annunciato che i negoziati fra Kiev e i filorussi in Ucraina si terranno a Minsk, in Bielorussia. "Le riunioni successive del gruppo di contatto tripartito (Ucraina, Russia e Osce) a Minsk avranno luogo mercoledì e venerdì di questa settimana", si legge sul sito della presidenza ucraina. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta