Forze armate, la Russia non osserverà più il CFE

Si tratta del Trattato sulle Forze Armate Convenzionali. Il ministro degli Esteri Lavrov: "Non è più vincolante per noi"

Per il ministro degli Esteri della Federazione, Sergei Lavrov, la Russia non osserverà più il CFE, il Trattato sulle Forze Armate Convenzionali in Europa (trattato cfe). "Noi non vediamo il vecchio Cfe come qualcosa di vincolante per noi. Noi ci siamo ritirati in linea con le procedure stabilite, ne abbiamo sospeso il rispetto, è morto per noi e non ci sarà ritorno". Così il ministro secondo l'agenzia di stampa Interfax.

Dopo che il Patto di Varsavia fu dissolto, ha ricordato Lavrov, il Cfe fu adattato alle nuove condizioni. La Russia lo ratificò, la Nato no.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta