Da Putin una medaglia all’ex pro rettore di Ca’ Foscari Silvia Burini

Dopo essersi dimessa per lo scandalo del riconoscimento consegnato al tanto contestato ministro russo della Cultura, Silvia Burini ha ricevuto il premio Pushkin al Cremlino

L’ex pro rettore dell’università Ca’ Foscari di Venezia, Silvia Burini, ha ricevuto al Cremlino la medaglia di Pushkin, un prestigioso riconoscimento riservato ai promotori della cultura russa nel mondo. Il premio è stato consegnato a Mosca direttamente dal Presidente russo Vladimir Putin nel giorno dell’Unità Nazionale. In passato l’onorificenza era stata consegnata al direttore tecnico della nazionale di judo della Federazione russa, Ezio Gamba. 

Silvia Burini si era dimessa dalla carica dopo lo scandalo seguito alla sua decisione di consegnare un riconoscimento di Ca’ Foscari al ministro russo della Cultura, Vladimir Medinsky, fortemente contestato per le sue posizioni. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta