Ucraina al voto, Mosca riconosce le elezioni

Affluenza al 52,42%. Tensioni e spari nell'Est del paese

Mosca riconosce le elezioni politiche dell’Ucraina, volte a rinnovare il Parlamento. "Aspettiamo i risultati ufficiali - ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Grigory Karasin -, ma già ora è chiaro che nonostante la campagna elettorale dura e sporca le elezioni possono essere considerate valide”. 

Con il 30% delle schede scrutinate, a sorpresa il Fronte popolare del premier Arseni Iatseniuk risulta in testa con il 21,71% dei voti, seguito dal Blocco del presidente Petro Poroshenko con il 21,59%. 

Secondo quanto riferito dalla commissione elettorale centrale, l’affluenza alle urne si è attestata al  52,42% degli aventi diritto. Tensioni nell’Est del paese, dove si sono registrati spari ed esplosioni nella città di Donetsk.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta