Uragano mette in ginocchio il sud della Russia

Senza corrente elettrica alcuni centri abitati in Crimea, nel Territorio di Krasnodar e nella regione di Rostov. Un migliaio le persone fatte evacuare

Oltre 30mila persone sono rimaste senza elettricità nel sud della Russia, dove un uragano ha danneggiato le linee elettriche. 

Sono rimasti al buio alcuni centri abitati in Crimea, nel Territorio di Krasnodar e nella regione di Rostov. Ottocento le abitazioni allagate. Le strade sono invase dall’acqua, e per ripristinare la normale circolazione del sono state realizzate delle deviazioni. 

Circa un migliaio per le persone evacuate, mentre sono quasi cinquemila gli operatori della Protezione Civile al lavoro per riportare la normalità.

Qui la versione originale del testo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta