Ucraina, nuove sanzioni alla Russia. Mosca minaccia lo stop all’import di tessuti e auto

Le reazioni del Cremlino alle nuove misure adottate dall’Occidente. Il portavoce del ministero russo degli Esteri, Aleksandr Lukashenko: “Risponderemo in modo adeguato”

Mosca risponderà “in modo adeguato”, così come ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Aleksandr Lukashenko, alle nuove sanzioni annunciate dall’Occidente. Le contro misure previste dalla Russia potrebbero riguardare limitazioni nell’importazione di auto, prodotti industriali leggeri e tessuti.

"Il ministero dello Sviluppo economico ha già preparato una lista di questi articoli - ha detto il consigliere economico del Cremlino Andrei Belousov, così come riporta Ria Novosti. - Spero, però, che prevalga il buon senso e che non saremo costretti a introdurre tali misure".

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta