Ucraina, uno spiraglio per la pace

Telefonata tra Putin e Poroshenko per una tregua nel Donbass

A poche ore dal vertice della Nato in Galles, si apre uno spiraglio per la crisi in Ucraina. Infatti, c'è stata una telefonata tra il presidente russo, Vladimir Putin, e quello ucraino, Petro Poroshenko. Lo ha riferito il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dall'agenzia di stampa russa Itar-Tass, precisando che i due leader "hanno continuato a discutere della crisi umanitaria e militare in Ucraina". Ed è stato raggiunto un accordo per una tregua nel Donbass.

Putin e Poroshenko, ha aggiunto Peskov, "hanno scambiato le loro opinioni sulle misure prioritarie per fermare lo spargimento di sangue" nel sudest dell'Ucraina e la visione del presidente russo "sulle possibili vie d'uscita da questa situazione di crisi coincide in gran parte con quella del presidente ucraino".

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta