Mosca testa alcuni missili

Lo ha annunciato il colonnello Igor Klimov. Il test a poche centinaia di chilometri dalla frontiera ucraina

Così come ha reso noto il colonnello Igor Klimov, citato da Interfax, Mosca ha annunciato per oggi circa 20 test di lanci di missili antiaerei e antimissile S-300 e S-400 da una base nella regione di Astrakan, non lontano dalla frontiera con il Kazakhstan, ad alcune centinaia di chilometri dalla frontiera ucraina. 

Lo scopo, ha detto, sarebbe quello di "portare dei colpi in serie contro un eventuale nemico ed eliminare obiettivi ad alta o bassa altitudine e obiettivi balistici".

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta