Kiev paga alla Russia 786 milioni per il gas

Saldato parte del debito. Slitta al 9 giugno l'introduzione del sistema di pagamento anticipato delle forniture

Piccoli segnali di distensione tra la Russia e l’Ucraina. Kiev ha pagato a Mosca 786 milioni di dollari per il debito relativo al gas russo per i mesi di febbraio e marzo 2014. La notizia è stata riferita dal ministero dell’Energia russo. Gazprom ha così rinviato al 9 giugno l’introduzione del sistema di pagamento anticipato delle forniture, che doveva scattare il 3 giugno.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta