Crisi ucraina, a rischio le forniture di gas verso l'Europa

Uno studio della Commissione UE sulla sicurezza energetica lancia l’allarme. L’Europa rischia un inverno al gelo

Non cala la tensione in Ucraina. E cresce la preoccupazione per la possibile chiusura dei rubinetti del gas. Secondo uno studio della Commissione UE sulla sicurezza energetica, ci sarebbe il rischio reale di un blocco delle forniture da parte della Russia. Secondo lo studio, “quasi l’intera Ue, eccetto la Penisola iberica e la Francia del Sud, sarebbe verosimilmente toccata in modo diretto”.

A pagarne le spese sarebbero soprattutto l’Europa orientale, i Balcani e la Grecia, ma, in caso di un inverno particolarmente rigido anche i Paesi come la Germania, che possiedono un’ampia scorta di gas, potrebbero risentire fortemente della crisi.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta