Forum di San Pietroburgo, confermata la presenza di 150 società internazionali

Nonostante i timori di un possibile boicottaggio causato dalla crisi ucraina, l’appuntamento registra importanti presenze, per un totale di 62 paesi partecipanti

I capi di quasi 150 importanti società internazionali hanno confermato la loro presenza al Forum economico internazionale di San Pietroburgo, che si terrà dal 22 al 24 maggio 2014. Lo ha annunciato il governatore della città Georgy Poltavchenko, intervistato da alcune agenzie di stampa. 

Il boicottaggio internazionale del Forum comunque desta preoccupazione: “Se ne è parlato molto (dell’influenza che avrebbe avuto la crisi internazionale sull’esito del forum, ndr). Ma i dati parlano da soli: hanno confermato la loro presenza i capi di 146 importanti società internazionali, 450 leader di compagnie russe e 109 rappresentanti di delegazioni ufficiali, per un totale di 62 paesi”, ha detto Poltavchenko, aggiungendo che il 70 per cento dei partecipanti proviene da Europa e Stati Uniti. “La storia dimostra che nei conflitti tra interessi e valori, gli occidentali principalmente preferiscono i propri interessi. E la Russia è ancora un partner interessante per loro”, ha aggiunto, spiegando che attualmente si sta registrando un aumento di interesse degli imprenditori nei confronti della Federazione.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta