Gazprom chiede 1,66 miliardi di dollari all’Ucraina per le forniture di giugno

Il colosso russo del gas taglierà le forniture a partire dal 3 giugno se Kiev non avrà versato la somma richiesta

L’Ucraina dovrà pagare, entro il 2 giugno, 1,66 miliardi di dollari per le forniture di giugno. Lo ha annunciato Gazprom, il colosso russo del gas: “A partire dal 3 giugno la società energetica statale Naftogaz Ukraina riceverà solo il gas in base al volume pagato”, ha fatto sapere il portavoce di Gazprom, Sergei Kuprianov, che ha aggiunto: “La fattura che si basa su un volume di consegne di 114 milioni di metri cubi di gas al giorno, in base al contratto, è stata presentata”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta