La crisi ucraina e i timori di una possibile guerra

Secondo un sondaggio, l’iniziale euforia per il ritorno della Crimea alla Russia è stata sostituita dalla paura di un conflitto tra i due paesi

A due mesi dall’inizio del processo di separazione della Crimea dall’Ucraina, l’euforia da parte dei russi resta ancora alta. Anche se la maggior parte di loro teme che possa scoppiare una guerra civile in Ucraina, e che l’esercito russo venga coinvolto.

Questi i risultati di un sondaggio condotto dal centro Levada. Secondo l’inchiesta, l’88 per cento degli intervistati ritiene che l’annessione della penisola sia stata il risultato della libera determinazione del popolo della Crimea. 

Tre quarti degli intervistati, però, si dicono poco tranquilli, temendo che scoppi un conflitto armato tra Russia e Ucraina. 

Qui la versione originale del testo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta