Spalletti: "Pietroburgo è diventata la mia casa"

Il messaggio di affetto dell’allenatore sul sito ufficiale dello Zenit, a pochi giorni dalla notizia ufficiale del suo addio alla squadra

“Ho trascorso a San Pietroburgo quattro magnifici anni. Con i giocatori, con tutti coloro che hanno lavorato con noi (…) L'amore che mi ha circondato per tutto questo periodo mi ha reso un vero abitante, un vero cittadino. Qui è nata Matilda, qui ha trovato il suo mondo Federico. Piter è la mia casa, e vivrò qui”.

Questo il messaggio di affetto pubblicato sul sito ufficiale dello Zenit San Pietroburgo da Luciano Spalletti, esonerato dopo quattro anni di lavoro. 

L’allenatore lascia la squadra nonostante il suo contratto sarebbe dovuto durare fino al 2015. A prendere il suo posto, sarà Sergei Semak, ex giocatore dello Zenit.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta