Il sito della Banca Centrale russa preso di mira dagli hacker

La pagina Web è rimasta inaccessibile per circa un'ora. La stessa sorte è toccata anche a dei canali televisivi statali

Un gruppo di hacker ha messo fuori uso alcuni siti Internet di canali televisivi pubblici russi e quello della Banca Centrale della Federazione. Quest’ultimo, nella giornata del 14 marzo 2014, non ha funzionato per quasi un’ora. “La nostra pagina Web è attualmente fuori uso a causa di un attacco di hacker”, ha riferito l’ufficio stampa della Banca Centrale. La stessa sorte è toccata al sito del Primo Canale, il principale canale televisivo statale, rimasto fuori uso per circa due ore. 

I rappresentanti del gruppo hacker Anonymous Caucaso hanno rivendicato il gesto. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta