Cellulari da antiquariato: verranno esposti in un museo

L’idea è venuta a un cittadino di Magnitogorsk che colleziona vecchi telefonini, ormai obsoleti. “Voglio mostrarli ai giovani nati nell’era degli smartphone”

Sono nati non troppi anni fa. Ma ormai appartengono già al passato. E così Sergei Zharkov, originario di Magnitogorsk, ha deciso di relegarli in un museo. Stiamo parlando dei vecchi telefoni cellulari, i cui primi modelli, oggi, fanno sorridere chi è abituato a smartphone e tablet.

La notizia è stata riportata da lenta.ru, che cita il giornale Khoroshie Novosti. “Sto collezionando diversi telefonini ormai obsoleti - ha spiegato Sergei Zharkov -. Metto annunci su Internet, e recupero quei modelli che ormai non utilizza più nessuno”. 

La collezione conta svariate decine di modelli, compresi un minuscolo telefono, della lunghezza di sette centimetri, e un cellulare che in passato veniva collegato a una telecamera. 

Questi modelli, ha raccontato il collezionista, possono risultare interessanti per tutti quei giovani che non ne hanno mai visto uno, perché sono nati nell’era degli smartphone. Ma possono piacere anche agli adulti più nostalgici. 

Zharkov ha inoltre precisato che ogni apparecchio sarà accompagnato dal nome del vecchio proprietario. Ora inizieranno le ricerche per individuare lo spazio espositivo, che verrà inaugurato nei prossimi mesi.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta