Rilasciata a Sochi Vladimir Luxuria

Sulla base della legge russa che punisce la propaganda dell'omosessualità, l'attivista italiana LGBT era stata fermata mentre sventolava una bandiera con la scritta "Gay è ok"

Dopo poche ore di fermo, Vladimir Luxuria è stata rilasciata. Lo ha annunciato lei stessa inviando un sms al Gay Center, con il quale comunicava di essere stata liberata, e che avrebbe successivamente assistito alle gare dei Giochi. 

L’attivista LGBT, icona del movimento gay in Italia, era stata fermata dalla polizia a Sochi, dove sono in corso le Olimpiadi invernali, mentre sventolava una bandiera tricolore con la scritta “Gay è ok”. Secondo la legge, la propaganda dell’omosessualità in Russia è vietata.

Luxuria, sulla base di quanto riportato dalle autorità italiane, “non ha subito alcuna violenza né intimidazione”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta