Dall'Italia una donazione per Volgograd colpita dal terrorismo

L'associazione Aiutateci a salvare i bambini onlus ha avviato una raccolta fondi da inviare alla popolazione colpita dalla tragedia

L’Italia al fianco di Volgograd. L’associazione Aiutateci a salvare i bambini Onlus, fondata nel 2001 con lo scopo di aiutare i bambini della Federazione Russa, ha avviato una raccolta fondi all’indomani degli attentati terroristici che hanno colpito la città di Volgograd. “Non appena ci sono giunte le tragiche notizie degli attentati di fine dicembre nella vostra amata città non siamo potuti rimanere indifferenti”, ha scritto il presidente Ennio Bordato in una lettera, indirizzata alle autorità locali e al Direttore del Fondo caritatevole regionale di Volgograd.

La somma, pari a 2.100 euro, precisa Bordato, verrà inviata nei prossimi giorni.

“Si tratta di una piccola somma - scrive il presidente -, raccolta in Italia fra le persone che credono nella nostra attività solidale verso la Russia. Un importante segno della volontà di molti italiani di essere vicini a tutti i cittadini di Volgograd, con una solidarietà concreta”.

L’associazione Aiutateci a salvare i bambini Onlus è presente a Mosca nella clinica RDKB, e nel tempo ha operato anche a Beslan con un progetto di aiuto psicologico rivolto ai bambini e alla popolazione. L’associazione è attiva anche ad Archangelsk e ha rapporti con i pediatri della Buriatia.

.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta